Torna il Festival del Prosciutto di Parma

Prende il via oggi e proseguirà fino al 12 setembre la 24esima edizione del Festival del Prosciutto di Parma. Attesa per l'evento dedicato ai prosciuttifici Finestre Aperte

Eventi Redazione - 10 Settembre 2021

Il Festival del Prosciutto di Parma, giunto alla sua XXIV edizione, torna finalmente in presenza il 10, 11 e 12 settembre; una tre giorni per parlare di Prosciutto di Parma e scoprire qualcosa in più di un simbolo di eccellenza alimentare nel mondo e del suo territorio ricco e generoso.

Si parte oggi venerdì 10 settembre a Langhirano: la serata di apertura sarà un vero e proprio show dinamico, in grado di offrire in ogni suo momento contenuti interessanti e coinvolgenti con un parterre di ospiti per tutti i gusti.

La conduzione è curata come sempre da Francesca Romana Barberini, madrina del Festival di lungo corso e ottima conoscitrice del Prosciutto di Parma, che introdurrà i saluti di benvenuto da parte degli organizzatori e delle autorità. L’inaugurazione sarà poi animata da molti altri protagonisti: gli chef e food influencer Andrea Mainardi, Federico Fusca e Simone Finetti; il digital artist, Diego Cusano; Marco Di Costanzo, campione di canottaggio, e Emma Balsimelli, nutrizionista e noto volto televisivo.Federico Fusca, popolarissimo grazie alle sue ricette veloci su Tik-Tok, e Simone Finetti, noto al grande pubblico per la partecipazione a MasterChef e non solo, prepareranno due ricette con il Prosciutto di Parma.
Durante la preparazione, Marco Di Costanzo e Emma Balsimelli verranno intervistati in relazione al loro rapporto con il Prosciutto di Parma e con il territorio di produzione di questo grande prodotto.

Al termine della preparazione dei due piatti, è la volta dello chef Andrea Mainardi che avrà il compito di valutare le preparazioni dei due giovani chef.
Diego Cusano, inventore di una nuova professione, quella del fantasy researcher, porterà in scena l’arte creando un’opera che avrà come soggetto protagonista il Prosciutto di Parma. L’opera sarà mostrata alla fine dell’evento.

La novità di quest’anno è la diretta in streaming che è possibile seguire attraverso i profili social del Prosciutto di Parma.

Da non perdere sabato 11 e domenica 12 settembre Finestre Aperte, il momento clou del Festival del Prosciutto di Parma, che permette di assistere al ciclo di lavorazione e degustare il Prosciutto di Parma direttamente all’interno dei prosciuttifici. A fare da guida saranno eccezionalmente gli stessi produttori che racconteranno e mostreranno come le cosce di suino, grazie a una particolarissima combinazione di clima, tradizione e passione, diventano Prosciutto di Parma DOP. Finestre Aperte è un’occasione unica per far conoscere al grande pubblico le antiche tradizioni e il saper fare, tramandato di generazione in generazione, che si celano dietro il Prosciutto di Parma.

Il programma completo del Festival del Prosciutto di Parma e tutte le informazioni utili per prenotare e organizzare le visite presso i prosciuttifici aderenti è consultabile sul sito www.festivaldelprosciuttodiparma.com

Nell’ambito di Settembre Gastronomico in corso fin al 26 settembre, il Prosciutto di Parma sarà presente anche in città da lunedì 13 a domenica 19 in Piazza Garibaldi a Parma, sotto i Portici del Grano, presso il Bistrò Parma: uno spazio dove foodie e turisti in arrivo in città avranno la possibilità di assaggiare i prodotti simbolo del made-in-Parma agroalimentare, nelle proposte gourmet firmate da Parma Quality Restaurants. Il programma completo è disponibile sul sito www.parmacityofgastronomy.it

 


Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:
Questo articolo ha una valutazione media di: Ancora nessun voto.

Lascia una valutazione

    Vuoi ricevere maggiori informazioni sull'argomento di questo articolo? Compila il form indicando i tuoi dati e ti metteremo in contatto con chi potrà fornirti le informazioni richieste senza alcun impegno da parte tua.
    Autore articolo:
    Redazione

    Altri articoli:

    Puoi usare i filtri dei menu a tendina per selezionare gli autori o le categorie o fare una ricerca libera.